Associazione Pro Loco di Filiano: ecco le iniziative per l’estate 2015

Presso il salone della biblioteca comunale di Filiano, domenica 21 giugno si è svolta l’assemblea ordinaria dei soci dell’Associazione Pro Loco. Dopo la relazione di Caterina Colangelo, Presidente dei revisori dei conti, l’assemblea con voto unanime ha approvato il bilancio consuntivo relativo all’anno 2014, chiuso in attivo.

Dal 1987, la Pro Loco di Filiano lavora attivamente per promuovere la valorizzazione del territorio e il senso di appartenenza alla comunità. Attualmente, sono circa 80 i soci che collaborano alla realizzazione dei numerosi eventi promossi dall’associazione.

Il Presidente Vito Filippi, durante l’assemblea, ha elencato tutte le numerose attività promosse e realizzate dalla Pro Loco di Filiano durante l’anno 2014: serate conviviali, presentazioni di libri, reading visuali e mostre fotografiche,giornate di formazionee incontri informativi su dislessia, tiroide, obesità e celiachia. Oltre agli eventi ormai storici come la Via Crucis (arrivata alla 31° edizione), il presepe vivente e le varie feste di Carnevale, hanno riscosso parecchio successo anche le nuove iniziative pensate per i più piccoli, come la rassegna “Favole a merenda” (spazio creativo per bambini da 5 a 8 anni) e la gara di canto “Ora canto io”.

Durante l’incontro si è discusso anche delle iniziative per l’estate. Non mancherà “Estate Ragazzi” il campo scuola che terrà impegnati i più piccoli in giochi, gare e altre attività creative. Ci saranno tornei di calcetto, serate conviviali e gastronomiche e, naturalmente, non mancherà il consolidato appuntamento con “Lu Muzz’c – giornata tipica del mietitore”, in programma per il 17 agosto.

Presenti in sala anche il Sindaco Francesco Santoro, l’assessore all’ambiente e territorio Luciano Colucci, l’assessore all’istruzione Carmela Monaco, il consigliere di maggioranza Raffaele Pompa e i consiglieri di minoranza Canio Mancuso e Giovanni Romaniello. «Questa nuova amministrazione comunale è composta da molte persone che hanno fatto parte del mondo del volontariato e dell’associazionismo»ha affermato Vito Sabia, socio fondatore della Pro Loco «è nostro auspicio, dunque, che continui la collaborazionecon il Comune - che non è mai mancata in tutti questi anni - senza il cui sostegno la Pro Loco di Filiano non riuscirebbe a fare tutto ciò che fa».

Maria Martinelli