tifosiESULTANZA

Vince e continua a convincere questo Potenza, che con la vittoria infrasettimanale a Sarno sale a 9 vittorie e 1 solo pareggio.

Il 3-1 rifilato alla Sarnese dei giovani, consente ai rossoblù di allungare sul Cerignola fermato in casa dall’Altamura. Non c’è solo il Cerignola a -6 dal Potenza, ma a 22 punti troviamo anche la Cavese e l’Altamura, che è bene sottolineare sono tutte squadre già affrontate (e superate largamente) dalla compagine lucana nel girone d’andata. Entusiasmo alle stelle in città, e anche domani in occasione della prima gara tutta lucana tra Potenza e Francavilla, si prevede il sold out al Viviani. Prevendita cominciata da giovedì pomeriggio, quando anche la squadra è tornata in campo con una seduta differenziata: allenamento defaticante per l’11 titolare a Sarno, mentre partitella con la Juniores di Cirone per quelli che contro la Sarnese erano rimasti in panchina. Il terzo appuntamento in soli 8 giorni, vedrà contrapposte due formazioni alle prese con un inizio di stagione molto diverso. Se, come dicevamo, il Potenza è sempre andato a punti nelle prime 10 giornate, il Francavilla sta vivendo un periodo negativo da cui proprio non riesce a venirne fuori. Mercoledì, infatti, contro la Cavese, la formazione di patron Cupparo ha incassato la quinta sconfitta consecutiva, che si somma ai 4 pareggi e all’unica vittoria. È una partita proibitiva per gli uomini di Lazic, tornato in panchina, che affronta la squadra più in forma del girone e quella che, numeri alla mano, detiene ancora il miglior attacco e la miglior difesa. Il Francavilla si presenterà al Viviani senza Pagano, infatti il difensore centrale è reduce da un problema muscolare. Rientra invece tra i rossoblù Bertolo, dopo le due giornate scontate per il rosso rimediato ad Aversa (con lo sconto di una giornata, essendo stato accolto il ricorso presentato dal Potenza alla Corte d’appello sportiva). Con il rientro del difensore, mister Ragno potrebbe ritornare al 4-4-2, e far rientrare nei titolari Diop, Guaita e Biancola che avevano preso parte alla vittoria con il Pomigliano, ma anche decidere di tenere dentro Ungaro e Guadalupi, che molto bene hanno fatto mercoledì a Sarno. Continuiamo a dirlo, il valore aggiunto di questa squadra è proprio questa rosa lunga e valida, che permette il ricambio mantenendo positivi i risultati. Intanto, come da accordi intercorsi tra le due società, la gara di domani si disputerà alle ore 15, ed è già corsa al biglietto.