formazioniPzManfr

Un risultato che non ti aspetti, e una squadra che fa divertire.

È davvero un Potenza da sogno quello sceso in campo ieri, nella quarta giornata di campionato; pioggia di gol, sette per la precisione, e una grande vittoria che porta i rossoblù in vetta alla classifica a punteggio pieno. Quattro su quattro, primo posto in solitaria, e proiettati già a domenica prossima quando sarà l’Altamura a varcare i cancelli del Viviani.

 

curvaovestPzManfr


Sin dalle prime battute, la gara di ieri ha preso un senso unico. Mister Ragno, come da pronostico, schiera in campo una formazione diversa. Debutto casalingo per il brasiliano França, che ha deliziato gli oltre 4000 spettatori con una doppietta e con delle giocate di categoria nettamente superiore. Oltre a lui, dal primo minuto in campo anche Pepe e Di Somma, mentre il tecnico pugliese non ha potuto rinunciare agli instancabili Diop e Guaita, nella sua miglior prestazione in queste prime 4 giornate.
Già dalle prime battute il Potenza prende il comando della gara, che si sblocca già al 9’ quando è proprio Guaita ad essere atterrato in area. L’arbitro indica il dischetto, e França sigla il suo gol numero 200. Rossoblù scatenati in fase offensiva, al 23’ è Siclari ad approfittare di un errore del portiere ospite, portando il Potenza nuovamente in vantaggio. Neanche tre minuti dopo, e la partita si può dire chiusa. Granatiero intercetta un cross in area di França, e la butta dentro. Autogol clamoroso, risultato che si porta sul 3 a 0, e il Viviani diventa una bolgia. Tutti in piedi ad incitare una squadra che sembra incontenibile. È un match completamente dominato dai rossoblù che dopo qualche minuto archiviano anche il quarto gol, mettendo in ghiacciaia la vittoria. È nuovamente Siclari in diagonale, firma la sua doppietta personale, sfiorando poco dopo la tripletta, negata dal palo.
Il Manfredonia sfiora la traversa solo una volta con Trotta, ma la partita si può dire già chiusa nella prima mezzora di gioco.
Cambia poco nella seconda frazione di gara, il Potenza trova anche il quinto gol, ad opera di França, e gloria anche per Diop e Berardino che portano la gara sul roboante risultato di 7-0. Mister Ragno sicuro del risultato portato a casa, sfrutta tutti e 5 i cambi, e mette dentro anche Guadalupi che però non riesce a trovare la sua di gloria: il portiere avversario, Simone, si oppone al tiro dal dischetto.

 

FrancaPzManfr


Una domenica davvero esaltante per tutti, lo stadio gremito al termine dei 90’ gioisce per la vetta solitaria conquistata. Porta rossoblù che rimane inviolata ancora una volta in queste battute iniziali di campionato.

Tanta soddisfazione nel post gara, anche nel mister e nei protagonisti della goleada. Riflettori accesi chiaramente su França, sui suoi 37 anni e i 201 gol messi a segno in carriera, e quanto ancora ha da dire nel rettangolo verde.

 

MisterRagnoPzManfr


Entusiasta a fine gara inoltre il presidente Caiata, per la prestazione ma anche per l’entusiasmo dello stadio. Tante famiglie e tanti bambini si stanno avvicinando al Potenza e questo non può che far crescere il senso di appartenenza alla città.