potenzastemma

Potrebbero esserci importanti novità proprio in queste ore, tutt’al più in apertura della prossima settimana.

Ormai da giorni circolano notizie sempre più certe dell’ingresso di imprenditori potentini nella società, i quali dovrebbero rilevare le quote di Napolitano e Miele, che a Febbraio avevano ‘strappato’ il Potenza al duo Vangone-Vertolomo. Diversi gli incontri in questa settimana, tutti sotto traccia, dell’attuale società, in primis del presidente Saponara e del ds Dionisio con questi imprenditori potentini, che fanno capo a Ferrara e Fontana, nomi ormai noti a tutta la piazza. E sembra proprio che manchi solo la firma dei suddetti davanti al notaio Zotta per far si che il ‘Potenza vada ai potentini’. Non si sbilanciano ancora dalle parti di Viale Marconi, e si muovono con prudenza Saponara e Dionisio, per non lanciare troppo fumo negli occhi dei tifosi, e ritrovarsi poi senza arrosto in tavola. È certo che il progetto a cui mira la società è molto ambizioso, e non riguarda solo la prima squadra ma anche i settori giovanili, l’integrazione con il territorio e la cura degli aspetti legati al marketing e alla comunicazione. La discrezione e il silenzio sembrano per ora fare da padroni, ma appare abbastanza chiaro che perdura l’idea del frazionamento delle quote come impostazione per la prossima stagione dei rossoblù, salvo sorprese dell’ultima ora.

 

 

PICERNO: Si è posizionata settima, ed è stata la squadra lucana con il rendimento migliore tra le 4 del girone H. Subito il pensiero balza ad un anno fa, quando di questi tempi il futuro del Picerno era decisamente nero con una retrocessione che pendeva sulle spalle. E invece dopo il ripescaggio, oggi è sotto gli occhi di tutti la straordinaria stagione condotta dai melandrini diretti dal tecnico potentino Arleo, che è stato il primo ad essere riconfermato per la prossima stagione. Stagione che anche dalle parole del dg Mitro si apre con grandi prospettive all’insegna di un ulteriore salto di qualità.

 

RIONERO: Sono invece i bianconeri di mister Sosa a dover affrontare un’ulteriore prova per la permanenza in D: tutto si deciderà in gara unica contro il Madrepietra Daunia, domani 21 Maggio allo Stadio Corona. Difendere la categoria è diventato l’obiettivo unico del Rionero, e per sollecitare tutti a far bene, anche la tifoseria in queste due settimane che sono trascorse ha organizzato una grande iniziativa: una raccolta fondi (con contributo libero) da mettere a disposizione di squadra e staff tecnico al fine di salvare la categoria e dare ai calciatori un supporto economico in un delicato momento societario. Intanto si è lavorato duro in campo, e durante tutti gli allenamenti mister Sosa ha ricavato le definitive indicazioni per lo scontro di domani con la compagine foggiana.