Tortora e Cetraro- Terzo seminario di formazione del progetto Parentesi Aperta

Si è concluso ieri, 5 luglio, il terzo seminario di formazione per gli operatori e i volontari del progetto Parentesi Aperta. La prima giornata formativa, si è svolta presso il Centro Accoglienza L’Ulivo di Tortora.

I seminari del progetto, sono a cura della Cooperativa Sociale E.D.I., che attraverso i loro formatori, Guido Antonelli e Carlotta Bellomi, hanno tenuto dei corsi per i partecipanti all’iniziativa.

Parentesi Aperta nasce con lo scopo di offrire un sostegno ai minori soggetti a procedimenti penali.Un progetto che garantisce un’assistenza di comunità per i giovani a rischio, seguiti in un percorso riabilitativo globale.

Nel corso della prima giornata del seminario, si è discusso dei risultati raggiunti durante ilprimo anno di attività. Gli operatori e i volontari si sono confrontati su ciò che è stato fatto e sui progetti futuri da realizzare.

Ieri, si è tenuta la giornata conclusiva a Cetraro, durante la quale i formatori hanno parlato della Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, con esempi pratici rivolti ai partecipanti.

Parentesi Aperta nasce grazie al sostegno di Fondazione con il Sud.Il soggetto responsabile del progetto è il Centro Accoglienza L’Ulivo Cooperativa Sociale. Ad esso si affiancano una rete di partener, tra i quali: Associazione Culturale di Volontariato “Gianfrancesco Serio”, Comune di Cetraro, Comune di Tortora, Cooperativa Sociale Esserci Tutti, Delfino Lavoro Società Cooperativa Sociale, E.D.I. Cooperativa Sociale, Oltre Cooperativa Sociale Arl, Parrocchia San Benedetto, Parrocchia Santo Stefano Protomartire, Promidea Cooperativa sociale, Università degli studi della Calabria.