StanzaTrucco opt

“È impossibile...Solo se pensi che lo sia”. È lo scambio di battute tra Alice e il Cappellaio Matto, ripreso nella stanza “Trucco e Parrucco” inaugurata questa mattina presso il reparto di Oncologia del San Carlo di Potenza.

L'idea de “Lo specchio di Alice” nasce dalla sensibilità delle socie dello Zonta Club International di Potenza, con l'obiettivo di fare qualcosa di concreto per aiutare quelle donne che, impegnate nella lotta contro il cancro e sottoposte a terapia oncologica, si trovano a vivere un momento particolarmente critico della loro vita.
Il taglio del nastro è stato affidato alla presidente del club Zonta International, Dina Russiello, affiancata dal dg Maglietta, dai presidenti Pittella e Mollica e altre figure istituzioni regionali e comunali.

nastroSTANZA opt
La proposta di una stanza dedicata alle donne sottoposte a trattamenti oncologici, che ha trovato il pieno appoggio del San Carlo nella persona del Direttore Generale Rocco Maglietta e di Domenico Bilancia, direttore del Dipartimento Oncologico, è conseguenza della firma di un Protocollo d'Intesa tra il San Carlo e lo Zonta, finalizzato alla prestazione di un servizio volontario.
Il progetto è stato reso possibile grazie all'allestimento di una stanza di trucco e parrucco, curata in ogni minimo dettaglio da Rossella Capobianco, una vera oasi di benessere e serenità, posta sullo nelle immediate vicinanze del Day Hospital Oncologico.
L’iniziativa, non interferisce con le cure mediche né intende sostituirsi in alcun modo ad esse, vuole essere piuttosto un momento di condivisione di esperienze e di emozioni. Saranno le socie del club Zonta, supportate da una socia psicologa e da figure professionali relative al campo dell’acconciatura e dell’estetica, ad accogliere le donne e scambiare consigli su come affrontare concretamente gli inevitabili cambiamenti dell'aspetto esteriore, che la malattia porta con se.
Il servizio volontario avrà inizio a dicembre, e sarà garantito due volte a settimana.

ENTRATAstanza opt