bandierina

Mancano poco più di 24 ore alla gara che vedrà faccia a faccia Potenza e Cerignola, sfida valida per il primato della classifica.

Entrambe le compagini hanno dimostrato di avere grandi ambizioni, e una rapida lettura delle due rose ne dà piena conferma. Il Cerignola, tornato in D dopo 17 anni, si presenta al Viviani con 5 vittorie e un pareggio, 12 gol fatti e 2 subiti. La formazione di mister Farina, vanta giocatori di categoria superiore, tra questi Gambino ultimi 3 anni in C, Iannini ex Matera, e Montaldi, reduce dalla vittoria del campionato scorso con il Bisceglie. Lo conosce bene mister Ragno, artefice anche lui della stessa promozione, che però ha dalla sua parte il reparto offensivo più prolifico (22 goal) e punteggio pieno in classifica. La posta in palio è sicuramente alta, per questo motivo, la settimana dei rossoblù è stata ancora più intensa del solito, una gara studiata meticolosamente, con la decisione di svolgere gli allenamenti a porte chiuse da giovedì. Sarà sicuramente un test chiave per il Potenza non tanto in ottica della vittoria finale, che oggi è ancora troppo lontana, quanto più per testare l’aspetto psicologico della squadra, chiamata agli straordinari. Certo è che un vantaggio i rossoblù lo hanno, ed è la panchina d’oro a disposizione di mister Ragno. I 5 cambi a disposizione sono una manna dal cielo, per chi come il Potenza ha una rosa ampia e di valore. Che dire, siamo alla vigilia di una gara che ha tutte le carte in regola per regalare grande spettacolo, e non solo nel rettangolo verde. Infatti Potenza-Cerignola ha già battuto ogni record per la categoria: è stato registrato il quasi tutto esaurito sulla vendita dei biglietti, sin dalla mattinata di giovedì. Non si parla d’altro in città, e sono “tutti appicciati”, come è ormai consuetudine sentire. “Bisogna riaccendersi”, diceva al nostro settimanale il presidente Caiata poco più di un mese fa durante l’«Intervista a pranzo». Lo diceva di una città in cui molto spesso a prevalere è stato un senso di rassegnazione, di una tifoseria delusa e annoiata. E proprio lui è riuscito a scuotere gli animi di una cittadinanza sonnolenta, smobilitando anche tanti dalla provincia. Insomma il Viviani domani sarà strapieno, come lo era stato pochissime altre volte nella storia recente del Potenza. Match di ritorni, inoltre. Sarà nuovamente al Viviani il segretario Marco Santopaolo, uno dei professionisti più preparati che il Potenza ha mai contato nel suo organico. E sarà infine anche un match con qualche granello di pepe in più. Dicevamo infatti che tra le fi le del Cerignola ci saranno gli ex Matera Iannini e Ciano, oltre al ds Fernandez anche lui di provenienza biancoazzura.

 

DISPOSIZIONI SUL TRAFFICO PER LA GARA IN PROGRAMMA DOMANI

 

"In ottemperanza di quanto deciso dalla Questura per motivi di ordine e sicurezza pubblica, in occasione della partita di calcio Potenza – Cerignola, - si legge in una nota del Comune - sono state previste le seguenti disposizioni:
- dalle ore 13 di domenica 15 ottobre e fino a cessate esigenze, divieto di transito in viale Marconi dall’intersezione con il ponte Musmeci alla rotatoria in corrispondenza di via Viviani (Seminario), in via Nazario Sauro dall’intersezione con viale Marconi (nei pressi del ponte Musmeci) all’intersezione con via Viviani, lungo l’intera via Viviani;
- dalle ore 12 di domenica 15 ottobre e fino a cessate esigenze, il divieto di sosta con rimozione dei veicoli lungo l’intera via Viviani e in via Nazario Sauro dall’intersezione con viale Marconi (nei pressi del ponte Musmeci) all’intersezione con via Viviani".