v cimò

Si terranno nei giorni 16 e 17 dicembre prossimi presso le sedi dell’associazione “So What” in via Don Minzioni ad Avigliano, “ritmo interiore”, un corso intensivo di tamburello. Sotto la direzione artistica di Danilo Turi, il corso sarà curato da Valeria Cimò, artista celebre che rappresenta ad oggi uno dei più preziosi e rinomati esportatori della cultura siciliana in Italia ed Europa. Voce autentica, profonda cultrice dell’arte dei Pupi oltre che filosofa e poetessa, raggiunge la sua massima espressione comunicativa nelle percussioni.

Già docente dei corsi intensivi di Tamburello presso il Conservatorio di Sassari, presso il centro olistico Mater Vitae di Messina, il centro Spazio Nomade di Livorno, per le dimore Artistiche di Pescara,per l’ARCI Ferrara, Al Circolo Bosio di Roma, per Officine Ouragan di Claudio Collovà a Palermo, a Salerno, Teathre de L’etre in Liegi.
Da Alfio Antico ad Eugenio Bennato fino a Tania Kitzou, numerosi i festival nazionali ed internazionali che l’hanno vista protagonista come l'Off, l’ Edge, il Folk Est, Trimpanu, Kastoria…
Oltre alle numerose esibizioni didattico - artistiche con le Università statali di Bologna e di Milano.
Riceve con Mogol, il Premio Andrea Parodi per il Miglior Testo. Riconosciuta in seno al premio Rosa Resolza, riceve il premio della Critica Al Festival di Caltanissetta. 10° con Kyma a Premio Città di Loano ed 8° con Ma’arìa per il medesimo premio.
Pubblica la terza monografia (dopo “Sugnari” e “Menti”) col nome di“ Terramadonna” su tutte le piattaforme on line, presentata da Jack Hirshmann, Andreina de Tomassi e Marco Betta.
In semifinale per il Premio Tenco 2014 per la sezione Miglior Album in dialetto. In radio per Radio Rai e per Esperienze sonore di Paolo Tavelli, Lussemburgo. Conduce Tour come solista ed in duo in Italia, Olanda e Belgio.
Al costo di 25 euro insomma è possibile vivere un’esperienza culturale didattica di massimo spessore artistico, è possibile prenotare ancora gli ultimissimi posti disponibili contattando Danilo Turi al 349 21 82 203 o Donato Galasso al 340 21 30 294.
Le lezioni spazieranno da cenni di storia del tamburello all’analisi della struttura del tamburo
alle impostazioni della mano sinistra e mano destra partendo dai colpi base fino alle tecniche di tarantella e una seconda figura per consolidare il tutto con le trascrizioni delle figurazioni con cenni di teoria musicale.