truffaonline.jpg

Personale della Polizia di Stato, a seguito di accurate indagini, dopo aver individuato gli autori di una truffa consumata on line, li ha denunciati alla competente A.G..

L'indagine è partita all'inizio dello scorso marzo, quando una giovane donna di Rapolla si è presentata presso il Commissariato della P.S. di Melfi per denunciare la truffa patita dopo aver risposto, su internet, ad un annuncio di vendita di un trattore agricolo. Gli investigatori hanno individuato i malfattori - due uomini e una donna, tutti di origine calabrese, tutti specializzati nelle truffe on line. Dagli accertamenti si è potuto appurare che i predetti, negli anni passati, sono stati più volte denunciati dalle Forze dell’Ordine di varie località italiane, perchè, con finte vendite di motori e mezzi agricoli, sui siti più importanti del web, avevano messo a segno numerose altre truffe.

In particolare uno di essi – un 45enne – secondo gli investigatori connotato da particolare caratura criminale, si sarebbe reso autore di almeno altre 1000 truffe, ordite, con lo stesso modus operandi, ai danni di altrettante vittime.