conferenzaACTA

Si è tenuta questa mattina una conferenza presso la sede potentina di ACTA in cui si discusso tra l’altro dei nuovi cestini stradali installati dalla scorsa settimana: Celeste (indifferenziata), Blu (carta e cartoncino) e Giallo (plastica).

Come riportato nell’edizione cartacea di sabato del nostro settimanale l’assessore all’ambiente, Rocco Coviello ha spiegato che i nuovi contenitori “sono funzionali e seguono le norme antiterrorismo”. Ha continuato l'assessore: “Dopo i fatti di Barcellona e di Torino, l’allerta terrorismo è cresciuta. Quando ci sono partite a rischio, o eventi vari, come per esempio è stato a Capodanno, su ordine del Questore sono stati rimossi tutti i bidoni nell’arco di 500 metri. Abbiamo dovuto perciò smontare tutti i cestini in ferro di Piazza Prefettura e lungo il corso. La norma vuole che i cestini stradali siano antiterrorismo, perciò in questo caso sarà necessario solamente togliere il sacchetto, senza smontare nulla”.
Sono cestini calibrati anche rispetto al vento conferma l’assessore, oltre al fatto di avere dei fori che consentono all’acqua di defluire. Oltre un migliaio i cestini che copriranno la città, e saranno installati anche in zone come Serpentone e Malvaccaro, in cui prima non erano presenti.

cestiniACTA