ospedaleCORSI

È stato inaugurato ufficialmente oggi nell’Auditorium “Petrone”, alla presenza delle istituzioni politiche, civili e religiose, l'Anno Accademico dell'Università Cattolica per i corsi di laurea delle professioni sanitarie, attivati presso l'Aor San Carlo e l'Asp del capoluogo.

Alla cerimonia hanno presieduto l'arcivescovo Metropolita di Potenza, Marsico Nuovo Muro Lucano, Mons. Salvatore Ligorio, l’assessore regionale ai Servizi alla Persona, la prof.ssa Flavia Franconi, i direttori generali delle due aziende, il dott. Maglietta e il dott. Bochicchio, l'Assistente Ecclesiastico dell'Università Cattolica, il prof. Sgambato, docente della Facoltà di Medicina e Chirurgia.
Sono 5 i corsi attivi al San Carlo, uno a Villa d'Agri e uno di recente istituzione a Moliterno.
Dopo la liturgia della parola e i saluti introduttivi, i numerosi convenuti hanno ascoltato la lectio di Mons. Giuliodori
Così Mons. Ligorio, in un messaggio di esortazione ai giovani studenti: “Sia ai credenti che ai cercatori di Dio, con i propri talenti, le ricchezze e le risorse personali, sia dato di essere illuminati nella ricerca di verità. Il Sapere umano e la Sapienza evangelica sono espressione di identità, la consapevolezza del dono che ciascuno di noi è. Accoglienza e servizio degli altri, siano gli obiettivi precipui. Ai docenti e agli allievi sento di augurare un roseo futuro e di accrescere la capacità di attenzione al prossimo perché si possa illuminare la vita dei fratelli sofferenti”.
Il prof. Sgambato: "Porto i saluti dell’intero Ateneo, fulcro di un’unica comunità di studio. Quello che celebriamo è senz’altro un momento di festa e riflessione, e rivolge la nostra attenzione a tutte le sedi e nella fattispecie a quella di Potenza e Val d'Agri e Moliterno. L’attività proficua accresce in noi un senso di responsabilità. Sappiamo bene di assolvere a un compito non facile per via dei cambiamenti epocali e siamo richiamati a trasformare la nostra stessa identità. Dopo venti anni di attività viviamo però una immensa soddisfazione, e gioiamo di un importante riconoscimento dell’International ranking, che ci ha inseriti tra le prime 150 università nel mondo. In Basilicata, i numeri sono straordinari! Dai primi corsi dal ‘96, l'offerta formativa è stata ampliata e il numero di studenti (moltissimi da fuori regione) totale è di 3282, 2058 sono i laureati, altri, 318, hanno partecipato i nostri corsi di perfezionamento e ai master. Di essi, un’alta percentuale è impiegata in Italia e all'estero”.