ASIbochicchio

L’Amministratore unico del Consorzio ASI di Potenza Antonio Bochicchio ha rassegnato le dimissioni. I suoi ringraziamenti in una nota inviata a tutto il personale.

“Questa del Consorzio – ha dichiarato Bochicchio – è stata per me una esperienza colma di soddisfazioni affrontate non senza difficoltà ma con la consapevolezza di aver dato tutto me stesso, sempre affiancato da una struttura composta da professionisti efficienti e preparati.
È a queste donne e uomini del Consorzio che, in particolare, rivolgo i miei affettuosi saluti e l’augurio di trovare sempre più gratificazione nel lavoro che quotidianamente svolgono.
Per quanto breve sia stato il percorso fatto insieme e, nonostante le svariate problematiche, soprattutto di ordine economico, piccoli passi sono stati fatti nella giusta direzione e qualche risultato è stato raggiunto. Siamo riusciti sempre a garantire i servizi alle aziende anche quando tutto sembrava non potesse reggere neanche un giorno in più. E se questo è stato possibile lo si deve ad una attenta ed oculata gestione nonché alla professionalità dei dipendenti.
Certamente le criticità che ancora ci sono lasciano intendere che il cammino da compiere è ancora lungo, ma sono certo che chi verrà dopo di me troverà un solco già tracciato per dare al Consorzio il ruolo che gli spetta e che merita al fine di contribuire alla crescita ed allo sviluppo del nostro territorio.
Per me è stato un onore guidare il Consorzio, con così grandi potenzialità e tante sfide da affrontare, e per questo ringrazio il governatore Pittella, la Giunta ed il Consiglio regionale per avermi concesso tale opportunità.
Vado via arricchito nell’animo, anche se con un pizzico di tristezza in fondo al cuore per avere solo iniziato il percorso che inizialmente mi ero prefigurato per il Consorzio e che si è dovuto tuttavia interrompere. Non dubitavo all’inizio del mandato e ne sono ancora più convinto oggi, dopo averlo conosciuto meglio, che il Consorzio abbia tutte le risorse, soprattutto professionali, per riuscire a superare le attuali difficoltà.
Grazie a tutti voi per l’impegno e per la quotidiana attività a servizio dell’Ente. A voi rivolgo i miei saluti e l’auspicio di guardare con occhi diversi al futuro. Un futuro che mi auguro possa essere più sereno.”