ACTACoviello

Sarà completata probabilmente entro fine anno la copertura totale della città per quanto concerne il servizio di raccolta differenziata.

Restano fuori al momento il Centro Storico, di cui si è discusso ieri in Comune con il CONAI circa l’affidamento del piano di comunicazione, e contrada Bucaletto, per cui sarà necessario un piano d’azione particolareggiato. Intanto da lunedì, all’incirca 7000 nuove utenze, hanno iniziato a prendere confidenza con i nuovi bidoni e con la separazione dei diversi materiali. Stiamo parlando dell’ampia zona che interessa dalla stazione Centrale Rione Francioso, Rione Lucania, Rione Libertà, Viale Dante, fino alla parte alta di Via Mazzini, insomma tutta l’area che circonda le mura antiche della città.
“Una partenza migliore rispetto ad altre zone della città”, ci dice l’assessore Coviello, “abbiamo cercato di evitare alcuni errori commessi negli scorsi mesi, nonostante rimangono alcune criticità da risolvere, tra queste la pulizia di alcune zone verdi, non facilmente raggiungibili dai mezzi. Comunque siamo soddisfatti perché ci sono giunte non più di 10 segnalazioni giornaliere, contro le centinaia dei primi tempi”.
L’appuntamento nel Centro Storico sarà tra circa due settimane, tempo utile all’ACTA e ai facilitatori per raggiungere tutti i commercianti della via principale della città e spiegarne le modalità.