LavoriMatera

Lavori a rilento in via del corso a Matera.

A denunciarlo –al momento in cui andiamo in stampa- sono i commercianti del centro che hanno registrato uno stop dei lavori durato più di una settimana. L’impresa, stranamente ha lasciato il cantiere “a metà” come fanno notare i titolari delle attività poste sull’importante asse commerciale del centro città. I lavori di riqualificazione urbana di via del Corso, via delle Beccherie, via San Francesco e Piazza del Sedile, comprese le arterie di collegamento tra le stesse e Vico Conche sono iniziati nello scorso mese di gennaio e non si sono ancora conclusi. L’intervento riguarderà in modo particolare il rifacimento della pavimentazione delle aree ad eccezione di Piazza del Sedile dove rimarrà l’attuale manto stradale. “A una prima fase in cui i lavori procedevano in maniera spedita - afferma il titolare di una attività ristorativa- è seguita una fase di stanca durante la quale il cantiere si è fermato. Dopo oltre una settimana di stop abbiamo visto gli operai riprendere i lavori sabato scorso, per mezza giornata ovviamente. Per noi invece continuano i disagi e il crollo del fatturato che si attesta su un meno 85%. Le transenne sono di fatto delle barriere per noi che frenano gli avventori. Auspichiamo che come in altre zone si proceda senza soste anche in questo tratto di via del corso. Infine permetteteci una critica: la striscia per i non vedenti oltre ad essere brutta risulta anche inutile perché non è parte di un percorso organico in tutta la zona”. L’importo a base d’asta dei lavori è di circa 2 milioni lordi di cui 1,6 per gli interventi e 360 mila per spese. La riqualificazione nelle intenzioni non doveva impattare sul regolare svolgimento delle attività commerciali. “I lavori - aveva detto l’assessore Casino - verranno effettuati per step, in modo da non intervenire complessivamente per non paralizzare la zona”. In effetti finora è stato così, adesso è arrivato questo inatteso rallentamento