fanellif.jpg

 

“Una rimodulazione dei fondi che ha creato diverse criticità e rispetto alla quale ho ritenuto opportuno presentare due interrogazioni urgenti”. Così il vicepresidente del Consiglio comunale Francesco Fanelli introduce i due atti ufficiali protocollati nella mattina del 28 agosto. “La prima riguarda l’area attrezzata per bambini di Macchia Giocoli, realizzata con la rimodulazione dei fondi europei, deliberazione di Consiglio  n.101 del 17 novembre 2014, voluta in modo trasversale dall’intero Consiglio: mancanza di pubblica illuminazione, mancato utilizzo da parte dei cittadini nelle ore serali e probabilità che, con l’approssimarsi dell’inverno, la zona diventi oggetto di degrado, con possibili atti vandalici a danno dell’intera area e delle nuove attrezzature. Questi i punti che ho evidenziato e che spero possano ricevere adeguata risposta, e soprattutto pronta e concreta soluzione. La seconda interrogazione riguarda il mancato affidamento degli impianti funzionali all’aperto (oggetto sempre della delibera di rimodulazione fondi europei), via Salerno, via Calabria, Malvaccaro, Bucaletto, Macchia Romana, Poggio Tre Galli, per un ammontare complessivo di euro 1.479.234. In questo caso appare evidente l’incapacità amministrativa che nulla ha a che fare con il dissesto, infatti, già a febbraio, quando erano ancora in corso i lavori, in Consiglio ebbi modo di sollevare il problema, ponendo la questione dell’affidamento di tali strutture che dovrebbero rappresentano luoghi di grande valenza sociale e aggregativa per i ragazzi della città.  L’estate è terminata e non si è provveduto al loro affidamento. Anche in questo caso è possibile, se non probabile che incuria e degrado nei prossimi mesi producano effetti deleteri. L’auspicio – conclude Fanelli – è che queste iniziative sollecitino l’Amministrazione ad attivarsi prontamente”.