bus TROTTA

L’Assessore Bellettieri comunica che, a seguito degli incontri tenuti tra il Gestore del TPL e l’Amministrazione e le relative intese intercorse, il servizio di trasporto pubblico locale si svolgerà nel periodo estivo 1° luglio – 31 agosto 2017 come di seguito indicato.

Le Linee 1, 2 , 3, 7, 9 rimangono invariate in orari e frequenza attuali (40 minuti la mattina – 1 ora pomeriggio/sera);


Le linee 5 e 7 vengono modificate nel percorso ed inglobano i tracciati delle linee 4 e 8 che vengono quindi sostituite (prevedendo sugli autobus doppia numerazione).


La linea 6Dx e Sx riduce la frequenza ad 1 ora e percorre, in ogni corsa fino alle 18:30, anche il tratto di via dei mille – palazzo uffici Agenzia delle Entrate.


Il percorso della linea 7 subisce la seguente modifica: dopo via Gavioli, via Nitti, rotatoria del francioso, ritorno su via Gavioli e continua il normale percorso.


Il percorso della Linea 5 subisce la seguente modifica: spostamento del capolinea da Tammone ad Università, percorrendo quindi “Tammone, via Anzio, Viale Firenze, Don Bosco, Via Di Giura, Via Sanremo, Via De Coubertin, Via M. Olimpiche (campo scuola), Ospedale San Carlo, Università. In tal modo la Linea 5, già per un tratto sovrapposta alla linea 4, da Tammone continua il suo percorso verso l’Università, sostituendo proprio la linea 4.


Al fine di migliorare il servizio, vengono altresì ripristinate le corse bis, interrotte alla chiusura delle scuole, per il collegamento diretto delle linee rurali con le urbane.
E’ in fase di studio la realizzazione di 2 navette circolari notturne delle ore 22.30, per collegare in fase di chiusura i 4 impianti meccanizzati della città.
Per gli impianti meccanizzati sarà anticipata la chiusura dell’impianto Basento alle ore 18.30.
E’ in fase di studio, altresì, una soluzione che preveda il prolungamento dell’esercizio del tratto “via Unicef-Mazzini” dell’impianto Santa Lucia fino alle 1.00 di notte con chiusura anticipata del tratto “Tammone-Via dell’Unicef”.
L’assessore precisa che prosegue la fase sperimentale di attivazione del programma di esercizio entrato in vigore nel mese di marzo scorso e, in tale ottica, le valutazioni in merito alle suddette fasi di studio di soluzioni migliorative saranno successivamente oggetto di comunicazione alla cittadinanza.