areaallattamento

È stato inaugurata questa mattina l’Area di allattamento, presso gli uffici Inps di Via Pretoria, posta in una stanza al piano terra, accanto agli sportelli dedicati all’utenza.

L’Area di allattamento è stata istituita nell’ottica della realizzazione di azioni positive in attuazione della direttiva Madia, volta a garantire le esigenze di allattamento delle donne lavoratrici, a rimuovere gli ostacoli che impediscono la realizzazione di pari opportunità e generano squilibrio, per favorire la partecipazione delle donne e realizzare l'uguaglianza sostanziale tra uomini e donne nella società e nel lavoro.
Alla cerimonia sono intervenuti la Consigliera regionale di Parità della Regione Basilicata, Ivana Pipponzi, la direttrice regionale dell’Inps di Basilicata, Maria Giovanna De Vivo, il direttore provinciale di Potenza, Tommaso Chimenti, la dirigente dell’Area manageriale Prestazioni della stessa sede, Geraldina Mazzeo, titolari di posizioni organizzative e funzionari dell’Inps.
“Innanzitutto tengo a fare un plauso all’Inps regionale e all’operato della Direttrice regionale De Vivo, del Direttore provinciale Chimenti, e di tutti i dirigenti Inps. L’Inps di Basilicata ha iniziato applicando al meglio quelle che sono le buone pratiche in favore non soltanto delle dipendenti , ma anche delle utenti e quindi della maternità.”, ha commentato la Consigliera di Parità Ivana Pipponzi. “Questo importante risultato favorisce e sostiene la maternità e l’allattamento al seno, che sappiamo essere assolutamente tutelato dalla normativa nazionale e comunitaria, quale diritto umano del bambino, poiché contribuisce al suo sviluppo psicofisico ed emozionale. È una iniziativa di pregio, in questo modo si sostengono le pari opportunità uomo-donna in ambito lavorativo, e cosa più importante per quanto riguarda le dipendenti, favorire la conciliazione vita privata-maternità. È compito delle parti datoriali, quindi delle istituzioni in primo luogo, fare in modo che la lavoratrice possa al meglio esplicare la sua attività lavorativa, ma al tempo stesso non rinunciare al suo ruolo di mamma”, ha concluso la consigliera Pipponzi.
È intervenuta anche la Direttrice De Vivo per spiegare il valore di questo traguardo raggiunto: “Questa iniziativa è un’azione positiva per quanto riguarda l’utenza, ma non è l’unica, infatti oggi si inaugura anche la sperimentazione per il nuovo portale online che verrà attivato il 3 aprile. Nello specifico, quest’area per l’allattamento, prevede all’interno degli ambienti Inps una stanza per non creare disagio alle donne che avessero bisogno di allattare”. La Dott.ssa De Vivo ha poi continuato: “Come diceva la consigliera Pipponzi, che ringrazio per la sua testimonianza e la sua sensibilità nell’accogliere questa azione come prassi positiva, questa iniziativa permette di rispondere alle esigenze dell’utenza ed è quindi utile alle donne che necessitano di allattare. La prima direttiva del ministro Madia è stata proprio a favore di questi comportamenti collaborativi delle pubbliche amministrazioni, per non creare disagio agli utenti che richiedono delle prestazioni. Abbiamo deciso di utilizzare un’immagine di Picasso evocativa della bellezza della maternità”.

devivopipponzi