prefettoMagno

Il 13 febbraio terminerà il mandato dell’attuale prefetto di Potenza, la dott.ssa Marilisa Magno, la quale nel quadro dei movimenti dei prefetti voluto dal Consiglio dei Ministri, si insedierà a Bari; subentrerà a svolgere le funzioni di prefetto di Potenza, la dott.ssa Cagliostro, di Reggio Calabria, ora prefetto a Lucca.

A circa un anno dalla sua designazione, la dott.ssa Marilisa Magno si è congedata facendo un bilancio sull’anno trascorso nel capoluogo lucano. Un bilancio positivo per i tanti avvenimenti che si sono succeduti, dalla visita del ministro degli interni, al ‘caso’ del Centro Oli di Viggiano, dalla questione migranti fino al grande evento del Capodanno RAI in diretta da Piazza Mario Pagano.
“È successo un po’ di tutto in questi 13 mesi a Potenza, ritengo di poter fare un bilancio positivo, di crescita professionale, con una serie di attività che io ho avviato quando sono arrivata e in alcuni casi si sono concluse”, ha esordito la dott.ssa Magno. “Quando sono arrivata a febbraio è stata subito convocata dal ministro degli interni, la conferenza regionale per la sicurezza. Un battesimo incredibile che ha dato buoni risultati ed è stato assolutamente positivo”. Sicuramente tra le attività che hanno impegnato maggiormente la Prefettura, la dott.ssa Magno ha ricordato la presenza della Commissione Parlamentare di Inchiesta sul ciclo dei rifiuti, legata alle attività della Procura sul Centro Oli Eni a marzo, e l’emergenza migranti. 

Ciò che ha caratterizzato il mandato del prefetto uscente, è stata però la grande macchina organizzativa per quello che è stato l’evento culmine del 2016, il ciclone “Capodanno Rai” che ha investito il capoluogo potentino. Gli occhi del mondo sono stati puntati per una notte su Piazza Mario Pagano, e per l’occasione dalla Prefettura è stato formato un tavolo di coordinamento, una grande lavoro di squadra che ha visto coinvolte le forze dell’ordine, l’amministrazione e in particolare la cittadinanza che ha espresso il suo grande spirito di accoglienza. “È proprio questo uno dei motivi per cui mi dispiace lasciare Potenza, la gente è meravigliosa e ha saputo dimostrarlo in diverse occasioni”, ha commentato.
In chiusura la dott.ssa Magno, ha espresso inoltre un pensiero sull’arrivo di un nuovo prefetto donna, Giovanna Stefania Cagliostro: “Scorrendo l’elenco delle Prefetture vi accorgerete praticamente che tutte le sedi dei capoluoghi di Regione sono occupate dalle donne, abbiamo raggiunto la parità”.

 

Per maggiori dettagli si rimanda alla versione cartacea, in uscita sabato 11 febbraio.