serviziocivile

Proseguono gli incontri formativi che il Gruppo Fs italiane promuove d’intesa con le sedi regionali della Protezione Civile con l’obiettivo di far conoscere il mondo ferroviario ai volontari delle associazioni territoriali di protezione civile, al fine di rendere sempre più efficace la gestione delle emergenze, in linea con quanto previsto dalla Convenzione tra Fs e Protezione civile regionale.

L’incontro, si è tenuto sabato a Potenza con la partecipazione di 115 volontari e una decina di funzionari di protezione civile giunti da tutta la Regione. Suddivisi in due gruppi di lavoro i volontari si sono alternati in aula per seguire la parte teorica e in stazione per svolgere un addestramento. A coordinare le attività didattiche e pratiche il personale di Protezione aziendale Fs italiane insieme alla dirigenza della Protezione civile regionale, al personale della Direzione territoriale Produzione di Bari e della Divisione Passeggeri regionale Basilicata.
Si tratta – spiega l’Ufficio Protezione civile del Dipartimento Infrastrutture e Mobilità della Regione Basilicata - di giornate formativo/informative durante le quali vengono illustrate le caratteristiche e i rischi tipici dell’ambiente ferroviario e descritti i processi di gestione, coordinamento e assistenza dei viaggiatori attivati in caso di criticità/emergenze scaturite da eventi calamitosi, condizioni meteo avverse o provvedimenti specifici disposti dalle autorità. I partecipanti sono poi portati sul campo, negli impianti ferroviari, dove apprendono dal personale qualificato del Gruppo come operare in sicurezza.