differenziataacta

Mentre si procede alla distribuzione dei kit per la differenziata nelle zone 5-6-7, che coprono rione Risorgimento, Parco Aurora, Santa Maria, rione Mancusi, il polo ospedaliero e quello universitario, arriva un'altra importante novità per contrastare 'i furbi e i resistenti' della differenziata.

È di ieri infatti, la notizia della definizione di un progetto di videosorveglianza sulla raccolta differenziata con Fastweb, vincitore della relativa gara d’appalto. “Tolleranza zero sull’abbandono dei rifiuti, sul conferimento improprio o comunque non conforme”, è il messaggio che ci tiene a divulgare l’Assessore all’Ambiente, Rocco Coviello. Saranno circa tre le settimane necessarie per l’implementazione delle 30 postazioni, per evitare l’abbandono dei rifiuti per strada e per inchiodare quelli che abusano delle zone in cui il sistema porta a porta non è stato ancora avviato.
L’assessore Coviello ha inoltre annunciato che è pronto il vademecum con il sistema di scrittura BRAILLE, che consentirà alle persone con difficoltà visive di poter effettuare la raccolta differenziata con tutte le informazioni necessarie. A questo si aggiunge l’imminente elaborazione delle etichette in rilievo per riconoscere i diversi bidoni.