sanrocco

“I lavori di ‘Ricostruzione’ dell’area sita tra via Tiera, via Agri, via Bradano, via Sinni, via Isabella Morra di Borgo San Rocco procederanno” assicura l’assessore all’Edilizia-Pianificazione-Condono-Ricostruzione, Rocco Pergola.

“Tutti gli adempimenti amministrativi e le procedure per il nulla-osta, per avere la disponibilità delle risorse necessarie per completare l’intervento, sono state svolte da parte dell’ufficio Ricostruzione e trasmessi alla Regione Basilicata. Il progetto di riqualificazione Area Quartiere San Rocco è in una fase avanzata di definizione, e a breve arriverà il materiale accredito delle risorse disponibili derivanti dai fondi residuali dell’ex legge 219/81 e s.m.i., che venivano destinate nel contempo in quota OO.PP. ai sensi dell’art.3 comma 2, della Legge Regionale 18/2007. Inoltre l’attività che l’ufficio Ricostruzione sta svolgendo – prosegue l’assessore – permetterà la definitiva riqualificazione di uno dei rioni storici della città, dopo gli effetti ed i danni subiti dagli eventi sismici nel corso degli anni. A partire dagli anni '80, molti dei fabbricati sono stati progressivamente inutilizzati, in quanto alcuni erano inagibili a causa della loro vetustà e fatiscenza, altri sono stati dichiarati inagibili a seguito degli eventi sismici che hanno interessato la città di Potenza nel maggio del 1990, ciò ha portato gradualmente l'intero sistema degli spazi esterni, a uno stato di abbandono e di degrado per oltre un ventennio. Gli interventi di demolizione e ricostruzione, ultimati negli anni scorsi, stanno portando a una progressiva riutilizzazione di circa una trentina di unità immobiliari, che si vanno ad aggiungere a quelle già presenti all'interno del fabbricato Romaniello e a quelle non più di cinque già presenti nei rimanenti fabbricati. A ciò bisogna aggiungere che il riutilizzo dei fabbricati del Borgo San Rocco, può costituire una sorta di volano per indurre i proprietari dei fabbricati non ancora ristrutturati a intervenire, pervenendo così a una riqualificazione e al riutilizzo dell'intero sito. L'intero sistema degli spazi esterni si trova in una situazione di abbandono e di degrado, con conseguenti problemi per tutti coloro che li utilizzano, pertanto, si rende necessario l'intervento di riqualificazione generale, previsto nell'ambito del progetto di riqualificazione di Borgo San Rocco. Nell'ambito del progetto di riqualificazione – ancora Pergola – è prevista la realizzazione dei seguenti interventi:
- INTERVENTO VIA AGRI: si prevede il rifacimento della pavimentazione stradale e della rete di smaltimento acque meteoriche, lungo Via Agri, nel tratto compreso tra lo spigolo del fabbricato sito in Via Agri n°2 -4 - 6 e Via Isabella Morra;
- INTERVENTO VIA BRADANO: si prevede il rifacimento della pavimentazione stradale, della rete di smaltimento acque meteoriche e della rete della pubblica illuminazione lungo Via Bradano, nel tratto compreso tra lo spigolo del fabbricato sito in Via Bradano n°1 - 5 - 7 e Via Isabella Morra;
- INTERVENTO VIA TIERA: si prevede il rifacimento della pavimentazione stradale, della rete di smaltimento acque meteoriche e della rete della pubblica illuminazione, nonché sistemazione della gradinata esistente, lungo Via Tiera nel tratto compreso tra Via Acerenza e Via Isabella Morra;

morra
- INTERVENTO VIA ISABELLA MORRA: si prevede la sistemazione del tratto superiore di Via Isabella Morra, a partire dall'intersezione con Via Bradano, fino all'imbocco di Via Tiera. Nell'ambito di tale intervento, oltre al ridisegno e alla riorganizzazione plano-altimetrica dello spazio posto nella parte terminale di Via Agri, per consentire l'accesso diretto dal piano stradale a tutte le unità immobiliari presenti e per raccordare in modo razionale e funzionale i tratti di strada posti a quote differenti, è prevista la realizzazione di un percorso pedonale in sostituzione dell'esistente tratto dissestato, privo di illuminazione e privo di protezioni anticaduta. Tale percorso sarà in parte completato con gradinate, in parte realizzato su piano inclinato e sarà completo di pavimentazione, di sistemi per lo smaltimento delle acque meteoriche, di illuminazione e di protezioni anticaduta;
- REALIZZAZIONE PIAZZETTA VIA AGRI: si prevede la realizzazione di una piazzetta nello slargo ubicato nella parte centrale di Via Agri ed eventualmente di un collegamento pedonale tra Via Agri e Via Bradano. Il progetto prevede di trasformare l'intero slargo in uno spazio pedonale, pertanto, è prevista l'introduzione di elementi architettonici, atti ad impedire l'accesso agli autoveicoli, in tutta l'area pedonale e di tutto quanto occorre per creare uno spazio da identificare come luogo pubblico di aggregazione del Borgo;
- INTERVENTO VIA SINNI: si prevede il rifacimento della pavimentazione stradale lungo l'intera Via Sinni.

sinni
L'obiettivo principale del Progetto di Riqualificazione è finalizzato al recupero di una parte del Borgo San Rocco, Area organica al Centro Storico, al fine di restituire alla città un pezzo del "nucleo storico" ubicato all'esterno del perimetro del Centro Storico.
Per perseguire tale obiettivo, il Progetto prevede la realizzazione dell'insieme sistematico di interventi descritti tendenti:
- a rimuovere il degrado dovuto al prolungato abbandono del quartiere;
- a riqualificare gli spazi esterni;
- a migliorare la percorribilità pedonale interna;
- ad adeguare alle esigenze del vivere moderno gli spazi, pur mantenendo inalterate le caratteristiche costitutive del luogo, l'impianto urbano ed i materiali della tradizione;
- a dotare il contesto di spazi sistemati a verde;
- a realizzare uno spazio collettivo, al fine di perseguire la qualità urbana.
Sono stati individuati il Rup dell’intervento e il gruppo di lavoro per che seguirà tutte le fasi dell’intervento e ne garantirà la fattibilità tecnica ed economica. La ricostruzione di Borgo San Rocco rappresenta uno dei più significativi e suggestivi interventi di ricostruzione urbana per la tipologia edilizia utilizzata, per i materiali e le caratteristiche architettoniche che richiamano il passato, ed al tempo stesso rappresentano la memoria delle radici e dell’identità del quartiere. In merito alla tempistica ed al completamento è ferma la volontà del sottoscritto assessore, con delega alla “Ricostruzione”, di garantire che si proceda celermente per consegnare alla città uno spazio urbano e al tempo stesso un pezzo importante della storia della nostra comunità. Il completamento dell’intervento permetterà oltre alla ricostruzione dei fabbricati, la realizzazione delle opere di urbanizzazione primarie e secondarie, la realizzazione e l’ottimizzazione della viabilità di accesso ed interna al quartiere. Inoltre verranno sistemate le aree destinate a parcheggi e la piazza interna. In questi giorni si sta lavorando alla pianificazione ed attuazione di importanti interventi, che potranno garantire una maggiore sicurezza per i pedoni; si pensi in particolare al completamento e sistemazione dei marciapiedi esistenti; la sistemazione in corrispondenza degli attraversamenti pedonali andrà a ridurre la pericolosità e a migliorare la fruibilità degli spazi da parte dei residenti” conclude Pergola.