PittellaConferenza

Un consuntivo riguardo alle principali attività tracciate nel corso dell’anno appena concluso e uno sguardo colmo di fiducia lungo la traiettoria del 2017. Il governatore regionale, Marcello Pittella, ha illustrato, nel corso della consueta conferenza stampa di fine e inizio anno, “le sfide e le azioni” di questi dodici mesi di governance regionale.

Riportiamo a seguire un breve stralcio delle tematiche affrontate durante il lungo e affollato discorso del governatore. “Il 2016 porta con sé diversi aggettivi: “complesso, faticoso e frenetico”. Il nostro lavoro continua a essere costante, non si sono verificate mai delle flessioni. C’è stata, al contrario, una inversione di rotta per quanto riguarda il PilI che oggi è al +5,5%, e una testimonianza tangibile proviene dall’ottimo lavoro della FCA. Non bisogna dimenticare poi l’importanza di alcune assi di sviluppo che hanno contribuito a migliorare sensibilmente il quadro produttivo della nostra regione. Quando penso al 2016 mi viene in mente il Patto per il Sud; lo sblocco dei fondi della ex carta carburante; il Masterplan Arpab; la Riforma Sanitaria; il Piano per la disabilità; il Piano rifiuti e quello dei trasporti; il Consorzio unico di bonifica; il Freccia Rossa e l’accordo quadriennale con la Rai. In sintesi estrema direi che questi dieci importanti dati di fatto rappresentano al meglio la nostra linea di azione. Ebbene nonostante le difficoltà, questi mesi sono stati spesi all’insegna della verità, del lavoro proficuo e della resilienza. Per quanto attiene all’occupazione il tasso si aggira intorno alle 1700 unità in riferimento al terzo trimestre del 2015 e al terzo trimestre del 2016, mentre la disoccupazione nel I trimestre del 2016 si attesta al 12,0% contro la media nazionale del 10,9%. Nella nostra regione, inoltre, sono nate trecento nuove Start-up e le imprese attive e capitali si aggirano intorno all’8,5% a fronte di una media del Mezzogiorno che è pari al 5,8% “.

dati2016

box2pagina3