OrazianaCerimonia

“Con l’apertura di questi ulteriori 4 km della Oraziana si aggiunge un altro tassello al completamento dell’intera arteria e si offre una risposta alle attese ed ai bisogni dei cittadini di quest’area”.

È quanto ha dichiarato l’assessore alle Infrastrutture della Regione Basilicata, Nicola Benedetto, intervenendo all’apertura al transito del 4° lotto I° stralcio e del tratto finale del 3° lotto dell’Oraziana. Il tratto, finanziato dalla Regione Basilicata e realizzato dalla Provincia di Potenza, è stato ufficialmente aperto al transito questa mattina alla presenza, tra gli altri, del presidente del Consiglio regionale Francesco Mollica, del presidente della Provincia di Potenza Nicola Valluzzi, dei consiglieri regionali Carmine Castelgrande e Gianni Leggieri, di alcuni consiglieri provinciali e dei sindaci di Ginestra, Ripacandida e Venosa.
“E’ un momento molto particolare per la viabilità della Basilicata e per il mondo delle imprese. Tante sono ancora le opere da completare ed a ciò si aggiungono – ha continuato l’assessore – i tanti interventi di manutenzione da portare avanti. Se in passato un’autostrada come quella “del Sole” è stata costruita in 10 anni, oggi le cose sono cambiate ed i tempi si sono eccessivamente allungati. L’apporto che cercheremo di dare sarà quello di agevolare il più possibile l’avanzamento delle opere, per consegnare a questa regione una infrastrutturazione adeguata”.
“Ogni opera che è al servizio della comunità – ha aggiunto il presidente Mollica - è lodevole. Oggi tagliamo un nastro che ci avvicina ancor di più a quel traguardo al quale tutti dobbiamo tendere, nel più breve tempo possibile, ovvero il completamento dell’arteria, per la quale da sempre mi sono speso. Dobbiamo lavorare in sinergia per risolvere i problemi ed arrivare all’apertura definitiva dell’infrastruttura entro la fine dell’anno”.
Il Presidente Mollica ha poi richiamato l’attenzione sulla necessità di dar corso ai lavori del I e II stralcio del 5° lotto per realizzare quel collegamento dallo scorrimento Potenza-Melfi alla Bradanica che in concreto garantisce un sistema infrastrutturale adeguato e funzionante per la gente dell’area. “L’augurio – ha concluso - è che il problema delle infrastrutture, da sempre neo di questa regione, possa essere superato grazie ad una leale e corretta collaborazione istituzionale”.
Il presidente della Provincia di Potenza Nicola Valluzzi, nel tagliare il nastro, si è detto non pienamente soddisfatto, perché si poteva, a suo avviso, aprire anche il terzo lotto, anticipando i termini contrattuali, previsti per il 31/12/2016. “Richiamo – ha sottolineato - ognuno alla propria responsabilità, di cittadini lucani, affinché si possano completare entro la fine dell’anno quegli ultimi 908 mt interposti ai lotti già aperti dell’Oraziana”.