incontro

Nel pomeriggio di oggi presso la ex Caserma Lucania è stato firmato il Protocollo d’intesa tra il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, la Regione Basilicata e l’Agenzia del Demanio, finalizzato alla creazione di un “polo unico” dell’Arma dei Carabinieri, con la riqualificazione e l’ottimizzazione energetica della ex Caserma “Lucania”.

Presenti il presidente della regione Basilicata, Marcello Pittella, il generale C.A. Tullio Del Sette e in rappresentanza del demanio la Dr.ssa Marta Settimi.
Il provvedimento sottoscritto permetterà di realizzare la rifunzionalizzazione della Caserma Lucania in cui confluiranno tutti i reparti territoriali e dell’organizzazione speciale dell’Arma dei carabinieri presenti sul territorio del capoluogo. A questo si aggiunge un altro aspetto rilevante, ovvero il notevole risparmio di risorse economiche in relazione all’abbattimento degli attuali fitti locativi per i reparti di stanza dislocati nelle diverse sedi.

generaliCarab
“È una grande caserma, storica, un complesso architettonico bellissimo. Abbiamo l’opportunità di restituirlo ad un uso assolutamente degno e prestigioso, oltre che di concentrare i comandi dei Carabinieri che sono qui a Potenza in un'unica sede, ora dislocati. Si ha quindi l’opportunità di razionalizzare l’organizzazione dei nostri servizi e delle nostre attività e al contempo di liberare all’uso cittadino, un altro bell’edificio storico del Centro”, è quanto ha dichiarato il generale Del Sette. “Si consideri tutto quello che noi possiamo risparmiare in termini di gestione, passando da tre sedi ad una unica, ci farà risparmiare anche sul personale che potremmo invece apporre sul territorio per attività preventive e investigative. Noi facciamo un servizio di prossimità, come mi piace chiamarlo, che è quello del Carabiniere vicino la comunità, e poter essere nel recupero delle tradizioni di complessi architettonici come questo”, ha concluso il generale.

firmaPittella
Anche il presidente Pittella si è espresso in merito al progetto di riqualificazione della Caserma: “Su questo protocollo c’è la firma non simbolica della Regione, ma di sostanza non solo economica che pure ha la sua rilevanza, ma indica soprattutto l’impegno e la consapevolezza che c’è in questo territorio di rafforzare i presidi di legalità e di sicurezza”. Si sta scrivendo una pagina molto importante, per la città ed è proprio in questi termini, per garantire un futuro di sicurezza e di certezze, che la Regione interviene attivamente con la sua firma nel Protocollo d’Intesa. “Si tratta di un intervento economico che va tra gli 8 e 12 milioni di euro per la rifunzionalizzazione della Caserma Lucania, con l’intervento della Regione Basilicata fino ad un massimo del 50%”, ha concluso il presidente Marcello Pittella.