piazzaprefettura

L’ estensione degli orari (apertura e chiusura) dei locali di Potenza sia commerciali che dei pubblici esercizi in occasione dell’evento Rai di Capodanno “L’anno che verrà” con la diretta dal capoluogo di regione è un buon punto di partenza, anche se vanno definite e concordate con l’Amministrazione Comunale tutte le iniziative di accoglienza.

E’ il commento della delegazione di Confcommercio Imprese Italia Potenza (Angelo Lovallo, vice presidente e Rocco Furone, delegato cittadino) all’incontro che si è svolto ieri presso l’Assessorato Attività Produttive del Comune di Potenza, convocato dall’Assessore avv. Carmen Celi , con la presenza della dirigente dott.ssa Laraia e di rappresentanti oltre che Confcommercio, di Confesercenti ed Ascom.
Tenuto conto che per tutto il mese di dicembre e fino all’8 gennaio si prevede un flusso di visitatori e presenze a Potenza più consistente rispetto alle festività natalizie e di fine anno precedenti – è stato sostenuto dai rappresentanti delle associazioni dei commercianti - bisognerà sforzarsi di accoglierli nei migliori dei modi. Un’occasione – hanno detto Lovallo e Furone - per il centro storico che ha finalmente la possibilità di farsi conoscere ed apprezzare sfruttando l’effetto richiamo anche negli altri periodi dell’anno per lo shopping e per le iniziative culturali.
Nel rilevare che manca ancora un programma dettagliato delle iniziative e degli eventi che si svolgeranno nel centro storico ed anche nel resto della Città , a partire dall’ 8 Dicembre, nella riunione è stato riferito che il comitato organizzatore de “L’anno che verrà” definirà a breve la logistica e l’impiantistica che verrà installata. L’auspicio espresso dai rappresentanti delle attività del commercio e servizi è che venga definito e pubblicizzato il tutto nei migliori dei modi , non solo in città ma anche nel resto della Provincia in modo da cominciare a creare il giusto clima di attesa per un evento mai organizzato in precedenza.
Le Associazioni presenti si sono impegnate a diffondere il programma degli eventi promossi autonomamente appena disponibile e faranno la loro parte cercando di essere al fianco come sempre alle attività commerciali, in modo che tutti insieme si riesca a dare una immagine festosa e accogliente in attesa del momento clou il 31 dicembre prossimo.
Confcommercio ricorda l’iniziativa di Federalberghi, affiancata dall’Ada (Associazione direttori d’albergo), per preparare al meglio i servizi di ospitalità ed accoglienza con il coinvolgimento direttamente l’Anci e per la realizzazione di una cabina di regia. L’obiettivo è quello di estendere l’ospitalità alberghiera nell’area del Potentino ed organizzare tutti i servizi, a cominciare dalla ristorazione alle attività commerciali.