Mollica

“Esprimo la solidarietà mia personale, dell'intero Consiglio regionale della Basilicata e del popolo lucano tutto, alle popolazioni del centro Italia che in queste ore si trovano a vivere di nuovo l’angoscia e il terrore del terremoto.

Grande vicinanza per le migliaia di persone sfollate. E il mio appello oggi, più che mai, in una situazione già aggravata dal precedente sisma che ha colpito l’area appenninica delle province di Rieti, Ascoli Piceno e Perugia, è quello di ricordare il ‘Fondo di solidarietà’ attivato per finanziare gli interventi in favore delle comunità gravemente segnate dal sisma”. Così il presidente del Consiglio regionale Francesco Mollica ha espresso la propria solidarietà alle popolazioni colpite dal terremoto che ha interessato le regioni del centro Italia..

 

“Sono certo – ha continuato Mollica – che i cittadini lucani continueranno nella loro azione di concreta solidarietà offrendo il loro contributo alle popolazioni in difficoltà attraverso il conto corrente della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative. (Iban: IT 39H 0569 60 3233 00000 230 9X48 - causale: sisma 24 agosto 2016). Anche in questa situazione drammatica, che per fortuna al momento non ha fatto registrare vittime ma aggrava una situazione già compromessa dal terremoto del 24 agosto scorso, si rende ancora più urgente trovare soluzioni per chi ha lasciato le proprie case, e noi della Basilicata siamo pronti ad intervenire con ogni mezzo per portare il nostro contributo. Anche perché la Basilicata non dimentica i gesti di solidarietà ricevuti in occasione del tragico 23 novembre del 1980, quando il sisma colpì la nostra terra”.