kitdifferenziata

A più di 10 giorni dall'ultimo incontro pubblico, continua la piena fase operativa degli addetti ai lavori della differenziata.

 Ricordiamo all'Auditorium di Santa Cecilia, il momento di confronto, chiarificatore sulle modalità e i comportamenti da seguire a casa e nei condomini per una corretta raccolta differenziata. Nell'occasione sciolti tanti dubbi e preoccupazioni degli abitanti della zona circa le modalità di conferimento dei diversi materiali. “Abbiamo messo tutte le energie possibili in un progetto che può e deve funzionare. Questo può avvenire solo se noi tutti insieme facciamo qualche sacrificio, tutto sarà a beneficio della nostra città e dei nostri quartieri. È una partita che giochiamo sullo stesso campo, dove bisogna agire in maniera seria e responsabile”, è quanto aveva dichiarato l’assessore all’ambiente Rocco Coviello durante l’incontro di Santa Cecilia. In quell’occasione anche il sindaco De Luca si era così espresso: “Al di là del rispetto dell’ambiente, la differenziata è un qualcosa che ci torna anche economicamente, con questo nuovo sistema ognuno di noi dovrà essere arbitro dei propri rifiuti”.

Quasi completata ad oggi la copertura dell'intera zona, in particolare l'asse del Galitello, area a carattere particolarmente commerciale. Tanti i supermercati già interessati e diversi esercizi commerciali, che in queste ore saranno istruiti sul funzionamento di questa nuova modalità di conferimento. Domani toccherà al Palazzo della Regione Basilicata , ovviamente interessato anch'esso alla differenziata.

Fase di informativizzazione e consegna dei kit che terminerà nei primi giorni di novembre per tutta la zona Nord Ovest della città, con la previsione di partire con la raccolta differenziata già nella prima settimana del mese entrante.

Risolte inoltre alcune criticità emerse sulla zona industriale e consegnati i kit a famiglie che accidentalmente non li avevano ancora ricevuti.

Tutto procede a gonfie vele insomma tra l'impegno di istituzioni, ACTA e cittadini.