raicapodanno

Prosegue l’iniziativa di Federalberghi-Confcommercio Potenza, affiancata dall’Ada (Associazione direttori d’albergo), per preparare al meglio i servizi di ospitalità ed accoglienza in vista dell’evento Rai di Capodanno “L’anno che verrà” con la diretta da Potenza.

Un primo contatto – riferisce il presidente Michele Tropiano – si è già avuto con il sindaco di Tito Graziano Scavone che nei giorni scorsi si è fatto promotore di una forte sollecitazione nei confronti dell’Apt e delle associazioni di categoria dei settori ricettività e commercio per un primo incontro. Si punta adesso a coinvolgere direttamente l’Anci e a realizzare una cabina di regia. Il sindaco di Potenza Dario De Luca – riferisce ancora il dirigente di Federalberghi – ha manifestato ampia disponibilità tenuto conto che le prenotazioni a Potenza città sono già numerose e che alcune strutture, quelle a quattro stelle, sarebbero state già scelte dallo staff di produzione del programma Rai e pertanto si avviano al tutto esaurito. Ma – dice Tropiano – oltre all’ospitalità alberghiera da estendere nell’area del Potentino c’è da organizzare tutti i servizi, a cominciare dalla ristorazione alle attività commerciali. Federalberghi-Confcommercio punta a coinvolgere l’Unione Cuochi Lucani con cui ha ottimi rapporti di collaborazione per preparare menù particolari per l’evento, tra cui un piatto (ancora top secret) che attraverso i prodotti tipici alimentari lucani metta insieme tradizione ed innovazione per festeggiare l’evento, con la consegna del piatto commemorativo (d’artigianato artistico) al cliente.
Una delle questioni prioritarie da affrontare è quella dei trasporti e quindi dei collegamenti con e da Potenza e gli altri centri. Se per collegare gli alberghi del Potentino ci possiamo pensare direttamente noi – sottolinea Tropiano – attraverso bus-navetta, dobbiamo pensare invece ai collegamenti “a più ampio raggio”. Di qui la proposta che è direttamente legata al “filo diretto” Potenza-Matera, con itinerari-pacchetti turistici che prevedano anche la visita della Capitale Europea della Cultura 2019. A Pisticci, esattamente a metà strada tra Potenza e Matera – è il pensiero degli albergatori – c’è un hub infrastrutturale ideale, l’infrastruttura aeroportuale Enrico Mattei, che può svolgere una funzione importante. Nel ricordare che Federalberghi, Ada e numerosi Consorzi Turistici, tra i quali quello dell’Alta Val d’Agri, hanno aderito al programma di Winfly, società di gestione e compagnia aerea, Tropiano evidenzia che ci sono 750mila euro stanziati dalla Giunta Regionale per il 2016 e 1,250 milioni di euro per il 2017 per voli sperimentali. Dunque, in attesa degli interventi più volte annunciati che coinvolgono il Consorzio Asi di Matera, proprietario dell’aviosuperficie, i cui ritardi continuano a preoccuparci – dice – le risorse ci sono e già spendibili. Proprio come è avvenuto di recente con il volo che Winfly ha messo a disposizione per un pellegrinaggio a Medjugorie è possibile utilizzare aerei, sia pure con piccoli numeri di passeggeri, per favorire l’arrivo di persone magari da Milano, Roma. Dunque un esempio importante , pero' certamente la societa' non potra' fare altri investimenti diretti, quando le somme stanziate non vengono impegnate. Infine l’auspicio di Federalberghi è che il servizio Frecciarossa (con fermata a Ferrandina o a Metaponto) sia già attivo per le festività natalizie.