lacorazza

“La Città di Potenza ha un tremendo bisogno di promuovere la cultura. Questo significa riconoscere la qualità e l’unicità del sistema formativo del capoluogo, la necessità di sostenere l’Università degli studi della Basilicata e gli enti di ricerca, ma anche i musei le biblioteche, cioè di tutti i presìdi culturali da mettere in rete a valorizzare in vista di Basilicata 2019. Ma, allo stesso tempo, si tratta anche di raccogliere l’importante fermento e qualità delle associazioni culturali, incoraggiato anche grazie a norme e programmi della Regione Basilicata e alla disponibilità del Comune”.

E’ quanto afferma il consigliere regionale del Pd Piero Lacorazza, che in una lettera inviata oggi al presidente della Giunta regionale Pittella, al sindaco e all’assessore alla Cultura del capoluogo, De Luca e Falotico, chiede “di prevedere, in occasione del centenario dalla nascita (1917 – 2017) di Tommaso Pedio, di avviare un percorso che porti al riconoscimento della figura dello storico, attraverso il sostegno diretto di iniziative che ne mettano in risalto l’importanza ed il ruolo nel campo della ricerca storiografica sul Mezzogiorno d’Italia e sulla Basilicata in particolare”.

Lacorazza ritiene inoltre opportuno “avviare il processo di valorizzazione della figura di Vito Riviello attraverso il sostegno all’idea progettuale dell’associazione Universum per il recupero e la valorizzazione dell’identità culturale della città e delle sue tradizioni, attraverso la conoscenza dell’autore e delle sue opere”, e chiede la convocazione di un tavolo comune sul sostegno alle iniziative per la promozione della cultura nella città capoluogo, in coerenza con l’ordine del giorno collegato al Programma triennale sulle politiche culturali 2016/2018 approvato dal Consiglio regionale su sua proposta.

Con questo documento si è impegnata la Giunta a “sostenere, in funzione di Matera 2019, iniziative specifiche per la Città di Potenza, partendo anche dal presupposto del riconoscimento nell’elenco delle “Eccellenze artistiche regionali”, di cui all’art.12 della Legge Regionale 12 dicembre 2014, n. 37, del Teatro ‘Francesco Stabile’ di Potenza, da sempre luogo di eccellenza dello spettacolo dal vivo, quale ‘Teatro Storico Lucano’, nonché quelle relative alla tradizione degli altri teatri attivi nella provincia di Potenza e Matera con stagioni e cartelloni attivi; ad individuare, in maniera coerente e coordinata, con le disposizioni contenute nella legge regionale 27/2015, Titolo III riguardante gli “Istituti e luoghi della cultura”, strumenti ed investimenti per la valorizzazione e la fruibilità del patrimonio culturale dei parchi letterari, delle fondazioni ed enti morali esistenti, prevedendo altresì percorsi sperimentali di accompagnamento e di incentivazione alla istituzione di nuovi parchi letterari e fondazioni”.