solimena

 

I funerali si svolgeranno domani, martedì 6 settembre, alle ore 11.00, presso la Cattedrale di San Gerardo a Potenza.


E’ scomparso questa mattina, all’età di 75 anni, Francesco Solimena, presidente dell’Automobile Club di Potenza e icona dell’automobilismo lucano.
Da 45 anni al vertice dell’Aci potentino, il presidente Solimena è stato colui il quale ha fatto conoscere la Basilicata nel mondo dell’automobilismo sportivo nazionale e internazionale. Classe 1941, Francesco Solimena viene eletto presidente dell’Automobile Club Potenza nel 1971, a 29 anni, diventando il più giovane presidente d’Italia. Nello stesso anno, in cui riveste anche la carica di consigliere comunale, dà il via a quella che diventerà la più importante gara automobilistica della Basilicata: l’Abriola – Sellata.
<<La prima gara fu un vero successo con oltre trentamila persone che affollarono i tornanti di Abriola – racconta Solimena nel libro di Pino Gentile, “Alle radici di un mito” - Per il pubblico impostammo al gara come una sorta di scampagnata con relativa tortiera, essendo in quegli anni, dato il periodo socio-economico, difficile raggiungere il mare, meta domenicale oggi preferita. Il format risultò di gradimento e continuammo per diversi anni (22 edizioni), a ripetere la manifestazione che tecnicamente e sportivamente assurse a ruolo di Campionato Italiano della Montagna, Campionato Europeo della Montagna risultando, nei primi anni ’80, la migliore gara europea dell’anno”.
Erano quelli gli anni in cui alcuni dei più grandi piloti di velocità in salita, la vera anima delle corse automobilistiche su strada “in quanto, rispetto al rally, vince il più veloce” – aveva detto in una vecchia intervista Francesco Solimena – giunsero in Basilicata rimanendo incantati dai paesaggi che fanno da cornice ai tornanti della SP 5 che da Abriola salgono fino a quota 1273 metri presso il valico della Sellata. Una gara, l’Abriola-Sellata, che ha scritto pagine importanti dell’automobilismo sportivo italiano ed europeo e che ancora oggi è conosciuta tra gli appassionati del “vecchio continente”. Una gara il cui nome sarà sempre associato a quello del presidente Solimena che anche quest’anno, nell’ultima edizione della manifestazione sportiva diventata però gara di regolarità turistica, era lì presente, sulla linea di partenza, bandiera in mano, a dare il via ad un altro veterano e campione dell’automobilismo lucano, il pilota Leandro La Vecchia.
L’anno scorso, in occasione dell’edizione 2015 dell’Abriola-Sellata, Ufficio Stampa Basilicata, per mano del disegnatore Giuseppe Di Tolla, dedicò #lavignetta a Francesco Solimena. Il disegno ritrae il presidente a bordo di una Lancia Flavia coupè, la sua prima auto. Sulla vettura si legge il numero 1, la numerazione che viene assegnata, nella gare di auto storiche, alla macchina più vecchia. Ma quel numero 1 voleva simboleggiare anche il valore di un uomo che è stato e rimarrà per sempre il Presidente.
Chi ha avuto la fortuna di conoscerlo, conserverà sempre il ricordo di una persona dai modi gentili ed eleganti, decisi e autorevoli. Un signore d’altri tempi. L’ultimo, vero gentleman.
Buon viaggio Presidente.
I funerali si svolgeranno domani, martedì 6 settembre, alle ore 11.00, presso la Cattedrale di San Gerardo a Potenza.
Ufficio Stampa Basilicata