protestiweb

 

Scendono ancora i protesti e le cambiali in provincia di Potenza. Lo rivela l’ultima fotografia attraverso i dati raccolti dal Registro informatico dei protesti, gestito da Unioncamere-Infocamere. Nel primo trimestre 2016 gli assegni protestati sono stati 96, per un importo medio di poco superiore ai 5.000 euro. 812 le cambiali, di importo medio intorno ai 950 euro. Dati in calo, in linea rispetto a tutto il territorio della Basilicata, in cui tra il primo trimestre del 2015 e l’analogo periodo del 2016 si sono registrati diminuzioni intorno al 30%.