via seminario

E’ risaputo che a Potenza la vita del pedone è difficile, spostarsi a piedi nel capoluogo di regione è difficile e pericoloso, i marciapiedi, laddove ci sono e non sono occupati da auto in sosta, non sempre sono praticabili, in molti casi andrebbero ripavimentati e nel periodo estivo liberati dalla vegetazione spontanea che se ne impossessa.

Tante le lamentele per le strisce pedonali che si cancellano troppo velocemente perché probabilmente viene utilizzata una vernice scadente o non adatta, a marzo scorso su Controsenso raccogliemmo le lamentele degli abitanti di Verderuolo che segnalavano il mancato rifacimento della segnaletica orizzontale con quasi tutti i passaggi pedonali non più visibili, le cronache con inquietante frequenza riportano notizie di pedoni investiti sulle strade cittadine, in qualche caso sulle strisce pedonali poco visibili, dopo quattro mesi la situazione non è cambiata.
Questa volta a contattarci è un residente di via del Seminario Maggiore il quale ci invita a verificare la situazione sulla strada che conduce al nuovo seminario e sulle strade adiacenti, una zona che ha visto un forte sviluppo edilizio, l’inizio di via del Gallitello, via dei Molinari, via Isca del Pioppo negli untimi anni hanno cessato di essere periferia, la maggioranza dei fabbricati realizzati sono del tipo commerciale e direzionale ma, soprattutto in via dei Molinari, sono state costruite centinaia di abitazioni. Le opere di urbanizzazioni, ci riferiamo soprattutto ai marciapiedi, mancano del tutto, pochi tratti sono stati realizzati esclusivamente nei pressi dei nuovi fabbricati, via del Sieminario Maggiore e via Isca del Pioppo sono quasi del tutto prive di marciapiedi, quindi il cittadino che magari si sposta a piedi senza, voler utilizzare l’auto per recarsi a fare la spesa nel più grande supermercato di Potenza, lo fa a suo rischio e pericolo.
Chi ha fatto la segnalazione ci fa notare che oltre alla carenza di marciapiedi sono del tutto assenti le strisce pedonali, la Civica Amministrazione ha sempre trascurato quelle strade per quanto rigurda la segnaletica orizzontale e mai, in passato, ha fatto apporre sull’asfalto gli attraversamenti che il Codice della Strada prevedono.
Siamo stati a verificare e la denuncia del nostro informatore trova puntuale conferma nella realtà dei fatti, solo nei pressi della mega rotatoria all’incrocio fra via del Gallitello, via dei Molinari e via Isca del pioppo la segnaletica orizzontale è stata disegnata.
E’ molto pericoloso attraversare le strade molto trafficate per la presenza delle tante attività commerciali, non tutti gli automobilisti sono prudenti nella guida, tant’è vero che gli incidenti che hanno come “protagonisti” i pedoni sono in spaventoso aumento per cui oltre a chiedere la presenza della Polizia Locale coloro che vivono in quella zona fanno appello al Comune di Potenza affinchè siano posizionate lungo tutte le strade le strisce pedonali, magari utilizzando vernici che non si cancellino dopo pochi giorni.