dis

Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità una mozione proposta dai consiglieri Giannino Romaniello (Gm) e Vito Giuzio (Pd) con la quale si impegna il presidente e la Giunta “ad intervenire presso l’Azienda sanitaria di Potenza affinché venga data piena applicazione a quanto disposto dalla legge regionale n. 55/2015 (art. 5, comma 2) e si proceda conseguentemente al più presto all’assunzione di nove lavoratori portatori di handicap, i cui contratti sono stati interrotti il 31 dicembre 2015.

Nonostante la norma approvata dal Consiglio regionale (art. 5, comma 2, legge regionale n. 55/2015), che prevede tra l’altro la proroga di questi contratti fino al 31 dicembre 2016, il direttore generale dell’Asp, in una recente audizione in quarta Commissione, ha ribadito di non poter ripristinare i contratti in questione per il parere negativo degli Uffici dell’Asp, “e di non avere intenzione – si legge nel documento - di assumere atti che non abbiamo il parere positivo dei suddetti uffici, rinunciando in tal modo ad una sua prerogativa e non adempiendo ad un obbligo derivante dal rispetto di una legge regionale”. Per questo motivo Romaniello e Giuzio hanno proposto la mozione.