On Latr

Con l'ultimo decreto mille proroghe riuscimmo a far approvare una norma, attraverso un nostro emendamento, che riapriva i termini per i Comuni interessati ad ottenere l'assegnazione a titolo gratuito dei beni demaniali disponibili. Numerosi centri della nostra regione si potranno avvalere, fino alla fine dell'anno, di questa opportunità per riportare nel patrimonio comunale beni immobili del demanio dello Stato di sicuro valore.

Lo ha dichiarato lon. Cosimo Latronico (Cor). In questi mesi ho compiuto un'opera di sensibilizzazione perché gli enti locali non smarrissero, ancora una volta, questa importate occasione che può dar luogo a progetti di valorizzazione di importanti assets patrimoniali spesso abbandonati e sotto utilizzati. Anche il Comune di Pisticci, nel materano, potrà avvalersi di questo strumento per accrescere il suo patrimonio e metterlo a valore nella prospettiva di un progetto di rilancio delle attività economiche di quel territorio. Un Comune peraltro che vanta di unimportante ricchezza demaniale statale che potrebbe arricchire il patrimonio della comunità pisticcese. La norma prese spunto da richieste provenienti dal territorio, da operatori pubblici e privati, che si trovavano nella condizione di non poter agire su beni demaniali statali sui quali nel passato si era persa l'opportunità di richiederli in assegnazione da parte degli enti locali. L'auspicio e' che non si perda ancora questa opportunità.