3dd973cd a7ae 4453 9608 87daaee80eef

 

Si sta svolgendo alla Regione la conferenza stampa di "inizio anno" del Governatore lucano. Questi i punti salienti del suo discorso, "minuto per

minuto".


Pittella: un anno particolarmente intenso. Ci aspettano altri 365 giorni di impegno, sacrificio e difficoltà. Il pensiero corre ad Antonio Lungo con cui ho condiviso un percorso lungo e intenso. Quando mi insediai ci trovavamo in una condizione di difficoltà. Povertà e disoccupazione. Avevamo un pil negativo e una società lucana a rischio disgregazione.
1. Abbiamo cercato di dare risposte a ciascuno dei problemi, creando mezzi per il rilancio e la ripartenza. La povertà è scesa dal 50 al 37%
2. Abbiamo provato a cambiare la card benzina con il reddito minimo di inserimento. Le altre regioni ci seguono a ruota
3. Utilizzo card benzina per coprire le esigenze di migliaia di famiglie. In quest'ultimo anno abbiamo sfidato e accettato il tema dell'inclusione sociale degli immigrati.
4. La nostra è stata una sfida. 1600 immigrati ospitati in Regione
5. Piano sull'handicap per assistenza specialistica. Si tratta di un atto dovuto
6. Crescita e sviluppo: pil 2014 al -0,7%
7. Recuperati 3 punti rispetto al 2012
8. Occupazione: nei primi tre trimestri 2015 gli occupati crescono
9. Tasso disoccupazione 2015 12,2%
10. Matera: turismo 40,9 % arrivi 45,2% presenze
11. Start-up, plauso a Sviluppo Basilicata
12. Petrolio: il 4 dicembre dell'anno scorso eravamo qui, assediati da una grande manifestazione democratica.
13. Fiduciosi nel tempo, coscienti che avrebbe portato a risultati positivi. Per questo non aderimmo all'impugnativa Sblocca Italia
14. Finestra 50 mln euro sul Patto di stabilità
15. Al lavoro per pacificazione del Pd. I conflitti creano disgregazione

 

Qui di seguito, le note pubblicate sul portale della Regione:

"Nuova giunta? Esiste in realtà un tema di visibilità delle diverse sensibilità politiche, che implicherebbe assunzione inevitabile di responsabilità da parte del presidente. Quel che è certo, è che gli assessori regionali, che da oltre un anno stanno lavorando tutti i giorni come se fosse l'ultimo, stanno ottenendo grandi risultati, facendo anche più di quello che c'era da fare". Così Pittella alla domanda su una possibile nuova giunta.

 

Il 2014, ha detto Pittella, è stato l'anno delle riforme della governance. "Nel 2015 - ha aggiunto - abbiamo continuato su questa strada varando tra l'altro l'Agenzia Lavoro Basilicata per primi in Italia. La Stazione unica appaltante ha ottimizzato e velocizzato gli appalti. C'è una tripla riforma in itinere: immigrati, Unione comuni non montani e 118 su emergenza e urgenza. Certamente dobbiamo fare di più. Nei prossimi sei mesi avremo una riforma storica nel sistema sanitario. Abbiamo il coraggio di dire che dobbiamo provarci. La qualità e la sicurezza si mantengono solo se si fa una riforma di sistema. Riforma seria e severa che costa e che va ad intercettare l'emigrazione sanitaria".

 

Economia e crescita. Si è soffermato su questi punti il presidente della Regione Pittella. "Prevediamo che nei prossimi anni circa un milione di turisti visiterà la Basilicata. Ognuno dovrà fare la sua parte, operatori e istituzioni. Torna crescere con 302 imprese attive in più il trend imprenditoriale, questi - ha detto -sono dati camera di commercio. Start up con 35 aziende lucane, passate da 10 del 2014 dimostra che c'è coraggio culturale, i giovani rischiano in proprio. C'è una Basilicata giovane che vuole scommettere sull'auto impresa. Con Sviluppo Basilicata è cresciuto di intensità il dato spin off e start up".