20151221 123612

 

Alcuni abitanti e commercianti di via Angilla Vecchia e via Siena ci hanno contattato lamentando il ritardo con cui procedono i lavori per realizzare il sottopasso della linea ferroviaria delle FAL.


Siamo stati più volte sul cantiere e ad onor del vero abbiamo sempre trovato maestranze al lavoro, qualcuno ci aveva segnalato che i lavori erano fermi, invece è stato anche rifatto un tratto di linea ferrata con turni di lavoro anche serali.
Però è innegabile che il disagio per chi vive da quelle parti sono tangibili, disagi che si tramutano in mancati incassi per molti commercianti che hanno visto in questi mesi perdere la gran parte della clientela. Più che giustificate le loro rimostranze.
Abbiamo cercato di reperire notizie circa la conclusione dei lavori direttamente sul cantiere ma nessuno ha voluto rilasciare dichiarazioni.
Ci siamo rivolti all’Ufficio Relazioni Istituzionali e Stampa delle FAL di Bari che ci ha comunicato che “I lavori per la realizzazione del sottopasso non sono fermi, anzi manca poco alla riapertura della strada. Il motivo per cui, probabilmente, il termine lavori indicato per il 31 dicembre prossimo, slitterà di un paio di settimane, è che Fal attende lo spostamento dei sottoservizi da parte di Acquedotto Lucano”, è intervenuto personalmente il presidente Matteo Colamussi che ha evidenziato che le FAL hanno mantenuto fede all’impegno nei confronti del territorio avendo speso nei tempi previsti il finanziamento della Regione Basilicata.
Sperando che Acquedotto Lucano sposti in tempi celeri le sue condutture le sofferenze per gli abitanti di via Angilla Vecchia e via Siena dovrebbero terminare, per intanto il transito pedonale è stato riattivato da qualche giorno e da ieri è ripreso il transito dei treni con il nuovo orario.

AVVISO NEW ORARIO FERROVIARIO 30 DIC 20152